giovedì 27 ottobre 2011

Calamari grigliati accompagnati da patate gratinate

Credo che questa nuova avventura mi stia dando alla testa! Ormai la sera non faccio altro che sperimentare cose nuove e gustose, che mi diverto a fotografare!  La sera non faccio altro che confrontarmi al telefono con mia sorella, che ancora non ha avuto tempo di inserire nessuna ricetta, visto che è una neo mamma, ma presto sarà qui con noi!
Quando ho fatto questo piatto mi hanno detto: Ti sta facendo bene il blog di cucina”! In effetti è divertente, senza contare che se già lo facevo prima ora guardo con molta più attenzione tutti i programmi di cucina!
Oggi vi propongo una ricetta facile, leggera e allo stesso tempo gustosa. In realtà sono due piatti in uno! I calamari grigliati accompagnati da patate gratinate.
Ho già accennato come sono amante del pesce sia con la pasta che da solo come secondo piatto, così come adoro le patate al forno in tutti i modi!
Ecco come è nata questa cena, appetitosa e allo stesso tempo light!

Ingredienti per due persone:
4 calamari medi
prezzemolo
olio
sale
Tempo di preparazione: 15 minuti
5 patate medie
pangrattato
olio
sale
Tempo di preparazione: 25 minuti
Io ho usato in calamari congelati che sono più facili da pulire, li ho fatti scongelare e li ho tagliati a meta! A parte ho preparato un bicchierino con l’olio il prezzemolo e un pizzico di sale.
Ho fatto scaldare a puntino una bistecchiera e quando era ben calda ci ho adagiato i calamari. Li ho cotti per 15 minuti circa, stando attenta a non farli attaccare e li ho fatti ben colorare, a parte c’erano anche i loro tentacoli che ho grigliato separatamente.
Quando li ho messi nel piatto ho messo un filo del composto con l’olio.
Contemporaneamente ho fatto le patate, le ho pulite, e tagliate a fettine sottili. Quelle che vengono meglio gratinate sono le patate rosse, che contengono meno acqua e vengono più croccanti, anche queste provenivano dall’orto di mio suocero!
Le ho adagiate in una teglia con la carta forno e messe tutte in fila ordinata come se fossero dei soldatini.
Poi le ho scomparse di pangrattato e le ho condite con un filo d’olio e un pizzico di sale.
Le ho messe al forno a 180° per 25 minuti in funzione ventilata e le ho servite ben calde sfornandole in contemporanea con la fine cottura dei calamari. Il piatto è servito!

5 commenti:

  1. UUUUUU che bella idea la carta da forno per le patate WoW non ci avevo mai pensato!
    sicuramente il piatto è buono,lo farò ai miei amici io però non sono una gran mangiona di pesce sopratutto di seppie @_@°!!!

    RispondiElimina
  2. sìììì, così non si attaccano!!! E diventano più croccanti!!!!

    RispondiElimina
  3. Devo dire che anch'io non sono molto amante del pesce, ma delle patate sì! E fatte col pangrattato poi sono gustosissime!!

    RispondiElimina
  4. ciaoooooooo....eccomi qui....benvenuta in questo bellissimo mondo :)...un grandissimo in bocca a lupo!!!a presto

    RispondiElimina
  5. wow!!! Sai che anch'io adoro il pesce (te lo dicevo nello scorso post;))!!! Questo piatto mi alletta molto! Dev'esser buonissimo! :)

    RispondiElimina